SEIYUU: Konishi Hiroko condivide la sua esperienza #MeToo. L'ex voice actress giapponese si unisce al movimento globale raccontando le proprie esperienze.

3730 0

Un’altra artista giapponese condivide pubblicamente la propria storia per unirsi al movimento #MeToo, sparso in tutto il mondo per unire e dar solidarietà a tutte quelle donne (e non solo!) che hanno subito molestie a sfondo sessuale, in particolare nell’ambiente lavorativo.

L’artista in questione è Konishi Hiroko, nata il 26 Ottobre del 1975 e con alle spalle una carriera di seiyuu (dal 1995 al 2003) e musicista (ancora in attività).
Konishi ha scritto un articolo sul sito di notizie giapponese Ironna, condividendo le sue opinioni sul movimento #MeToo in Giappone, nonché sulle sue esperienze con molestie da parte dei suoi superiori. L’articolo è intitolato: “La mia storia di tutti i demoni in agguato nel settore del doppiaggio“.
Nello specifico, Konishi racconta la propria esperienza, dove circa 20 anni fa la donna fu “invitata” ad unirsi ad un bagno alle terme miste (dove ad accederci sono sia uomini che donne) assieme al proprio manager e ad un regista d’anime; il manager le aveva imposto di accedervi completamente nuda in segno di “gratitudine” per l’opportunità lavorativa, ma l’artista si rifiutò categoricamente, vedendosi così chiusa ogni chance lavorativa futura. Un vero e proprio sabotaggio lavorativo si stava perpetrando ai danni della seiyuu che si era giustamente rifiutata di concedersi a quella maniera.
Fino a qualche tempo fa non si era fatto nome del regista, ma in un recente tweet, Konishi lo identifica col nome di Daichi Akitaro, regista di Fruit Basket e del longevo Prince Mackaroo, anime in cui la seiyuu avrebbe avuto un ruolo che poi le è stato tolto.

Konishi aggiunge anche che durante il suo periodo di attività come seiyuu, era consuetudine organizzare viaggi di piacere e festini con lo staff di anime, dove non solo lei ma anche tante altre seiyuu venivano pressate affinchè vi partecipassero perchè a detta del suo manager “Dovevi venderti” se volevi lavorare in quel settore.

L’artista conclude l’articolo affermando che “c’è una montagna di altre storie che vorrei svelare“, ma se le terrà per una prossima occasione. Ha sottolineato che è importante condividere queste storie, non solo per le implicazioni che hanno sulle imprese di doppiaggio e intrattenimento, ma perché fanno luce sulle disuguaglianze all’interno delle relazioni umane. “Capisco che #MeToo sia un movimento per porre fine alle relazioni sleali e rendere la nostra società più sana. Naturalmente, ci sono preoccupazioni per le possibili ripercussioni in caso qualcuno si faccia avanti a raccontare la propria storia, ma io non voglio che l’ondata di #MeToo si fermi. E’ correggendo queste orribili tradizioni che sono andate avanti da troppo tempo che sta cambiando la società in meglio.”

ALCUNI RUOLI PASSATI DI KONISHI HIROKO:

– Akane Kimidori (Dr Slump & Arale)
– Takeru Takaishi (Digimon Adventure)
– Sena Wakabayashi (Sei in Arresto!)

Risultati immagini per hiroko konishi

FONTI CONSULTATE

Ironna

Sara Roncaglia

Appassionata al Giappone sin dalla tenera età. I suoi hobby sono il disegno, la musica e il cosplay, da sempre è invaghita del mondo del doppiaggio e dopo esser cresciuta con il doppiaggio italiano, scopre il vasto mondo del doppiaggio giapponese, di cui è grandissima fan e spera di poterne conoscere qualcuno! Info sui seiyuu? Lei è la persona che fa per voi!