E3 2019: annunciato Watch Dogs Legion, ecco i primi dettagli Il nuovo capitolo del franchise Ubisoft sarà ambientato in una Londra distopica

2497 0

I leak delle scorse settimane sono risultati assolutamente veritieri. In occasione della conferenza Ubisoft tenutasi all’E3 è stato annunciato Watch Dogs Legion, il nuovo titolo del celebre franchise di Watch Dogs che sarà disponibile in tutto il mondo dal 6 marzo 2020 per PlayStation 4, Windows PC, Xbox One e Google Stadia.

L’ambientazione scelta dagli sviluppatori è quella di una Londra distopica sull’orlo della rovina: gli abitanti sono oppressi da uno stato di sorveglianza costante con compagnie militari private corrotte che controllano le strade e una potente organizzazione criminale che approfitta dei più vulnerabili. In Watch Dogs Legion, la missione del giocatore è creare una resistenza per impedire la nascita di un regime autoritario.

Ecco cosa si legge nella descrizione ufficiale pubblicata da Ubisoft: Grazie a una serie di innovazioni nel gameplay assolutamente inedite, i giocatori avranno l’opportunità di “impersonare chiunque”. Infatti, ogni abitante di Londra presente nell’open world di gioco è stato completamente simulato, con tanto di vita persistente e di un proprio passato, consentendo così ai giocatori di reclutare chiunque nella propria squadra. Da un agente dell’MI5 a uno spietato lottatore, un brillante hacker, un pilota di corse illegali, una stella del calcio in ascesa oppure un influencer, chiunque potrà letteralmente unirsi alla Resistenza e diventare l’eroe della storia.

Tutti i personaggi avranno anche alcune caratteristiche di gameplay uniche, basate sul proprio profilo. Una volta che entreranno nella squadra, il giocatore potrà sceglierne la classe, farli salire di livello e sbloccare nuove abilità e potenziamenti. Inoltre, potrà passare rapidamente da un personaggio all’altro per affrontare le diverse sfide offerte dal gioco con la strategia che preferisce: usando hacking o droni, sfruttando l’azione furtiva, combattendo o entrando direttamente in azione, in modo letale o non letale.

Insomma, le premesse ci sono tutte per il capitolo più ambizioso e divertente della serie. La speranza è che non ci sia alcun tipo di downgrade grafico da qui all’uscita e che a fare da contorno alle meccaniche di gioco possa esserci una trama all’altezza. Preparatevi a scatenare ancora una volta il Mr. Robot che si cela dentro di voi.