Ennesimo rinvio per Cyberpunk 2077, il messaggio di scuse di CD Projekt Red Bisognerà attendere ancora un pò per mettere le mani sul titolo realizzato dai creatori di The Witcher

290 0

Ormai sembrava fatta. Cyberpunk 2077, attesissimo titolo realizzato da CD Projekt Red, sarebbe dovuto uscire il 19 novembre in concomitanza con il lancio della next-gen, ma a quanto pare ci sarà da attendere ancora un pò.

La software house polacca ha voluto scusarsi con i fan, affermando che il titolo è stato rimandato al 10 dicembre. Un fulmine a ciel sereno, dal momento che soltanto poche settimane fa era stata annunciata la “fase gold”.

A quanto pare i problemi del ritardo sarebbero legati alla distribuzione simultanea del gioco sulle console attuali e sula compatibilità per quelle next-gen. Questi 21 giorni in più, dunque, serviranno al team per fare tutti i test possibili ed evitare problemi dell’ultimo secondo.

I fan hanno prontamente iniziato a spazientirsi, temendo che un rinvio al 2021 possa essere dietro l’angolo, ma gli sviluppatori hanno assicurato che ciò non accadrà e che prenderanno il tempo rimanente a loro disposizione per rifinire ulteriormente il gioco, senza dover far uscire una patch risolutiva al lancio. L’annuncio è stato dato su Twitter con un vero e proprio post di scuse.

In Cyberpunk 2077 giocatori assumeranno il controllo di V, un mercenario in ascesa in un mondo di guerriglieri cibernetici, esperti tecnologici e hacker della vita aziendale. Il personaggio sarà completamente customizzabile e, come accaduto nei precedenti RPG della software house polacca, anche in Cyberpunk 2077 le scelte e le conseguenze delle azioni si ripercuoteranno nel corso dell’intera avventura, regalando agli utenti un’avventura unica.