Day Shift: La recensione del film Netflix

878 0

Da qualche giorno è disponibile su Netflix la Horror comedy Day Shift – A caccia di vampiri . Pellicola che vede per protagonista Jamie Foxx, affiancato da attori come  Snoop Dogg, Dave Franco, Pete Stormare, Natasha Liu Bordizzo, Meagan Good, Scott Adkins e Karla Souza.

Jamie Foxx interpreta un padre che lavora sodo per offrire una vita decente alla figlia intelligente e vivace, ma il suo modesto lavoro di pulizia di piscine è una copertura per la vera fonte di reddito: stanare e uccidere vampiri per un gruppo internazionale di cacciatori di vampiri.

A catturare la nostra attenzione su questo film è stato sicuramente il nome dietro la macchina da presa, l’esordiente J.J. Perry, uno che debutta si alla regia, ma che nel mondo Action vive da moltissimo tempo nel settore degli stunt. Bastano i primi minuti di visione per capire più meno tutto dell'”anima” di questo progetto, un progetto onesto, caciarone che mixa tutto quello che può dai film di vampiri e dallo stile comedy horror moderno, con uno spirito da Buddy movie e un canovaccio di trama molto basic e che non punta certo a risultare la più originale delle visioni casalinghe.

A tentare di fare la differenze rispetto al già nutrito calderone di pellicole di questo tipo non ci pensa tanto il cast ( che spesso sembra andare in scena con il pilota automatico) ma proprio Perry, intenzionato a voler mettere in scena qualcosa di diverso e di funzionante dal punto di vista del suo settore di provenienza, regalandoci scene action tutto sommato interessanti, usando contorsionisti per dar dare ai suoi succhiasangue una mobilità incredibile.

Qualche coreografia interessante però non è abbastanza per sollevare un film come Day Shift, che non riesce ad essere nulla più che un leggero e simpatico intrattenimento infarcito di nomi interessanti, dove alla fine su tutti spicca Snoop Dog. Se cercate un film per passare una serata leggera, o siete di quelli che dovete vedere per forza ogni film a tema vampiri, beh può essere comunque una buona scelta.

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD