birthright vol 1

Birthright Vol 1- Ritorno a casa – Recensione

825 0

Birthright Vol 1 è una nuova bellissima serie della Image Comics!

 

STORIA

birthright vol 1

La scomparsa del piccolo Mickey è un tragico momento per la sua famiglia, su tutti il padre che viene accusato dell’omicidio del figlio. Dopo poco più di un anno un uomo alto, muscoloso e barbuto sembra essere ciò che rimane del piccolo Mickey.

Dice di essere diventato l’eroe di un mondo fantastico popolato di orchi, draghi, fate e signori oscuri tornato sulla Terra per salvarla da un triste destino.

In compagnia del padre e del fratello maggiore i tre si metteranno in viaggio ma Mickey è cambiato, e non nel migliore dei modi…

Joshua Williamson tesse una trama scorrevole e divertente che ben si destreggia tra il mondo reale dove la scomparsa del piccolo porterà enorme scompiglio in famiglia, e il mondo fantastico nel quale il piccolo Mickey si è ritrovato.

Il ritorno del nerboruto Mickey, apostrofato ironicamente come “Conan” è ricco di mistero, presto svelato e getta le basi per una storia sì classica per impostazione ma diversa nel percorso.

Un po’ Terminator 2, un po’ Conan, Star Wars (la profezia…Anakin Skywalker…) e Game of Thrones (Mickey è Khal Drogo!), è un personaggio interessante che senza dubbio continuerà a stupirci sempre più e il rapporto con il fratello sembra che occuperà gran parte dell’avventura.

Insomma una serie urban-fantasy spensierata e con le carte in regola per essere una gran bella serie!

DISEGNI

birthright vol 1

I disegni dettagliati e dinamici del buon Andrei Bressan sono poi la ciliegina sulla torta, senza dimenticare i colori di Adriano Lucas che ben si destreggia tra i due mondi, ognuno con la sua particolare atmosfera delineando con efficacia i toni dell’intera storia e dei momenti cardine della vicenda.

CURA EDITORIALE

birthright vol 1

Questo Birthright Vol 1 a 14,90€ è un brossurato di 128 pagine a colori formato 17x26cm. Vi lascio il sito Saldapress per maggiori dettagli!

Riccardo Maggi

Un giullare alla corte di Internet...