Nate Grey : Sulle pagine di Cable torna il mutante proveniente dall’Era di Apocalisse Nato negli anni '90 il personaggio ha avuto alterne fortune nell'universo mutante ed ormai da qualche anno viaggiava fuori dai radar

5895 0

Una piacevole sorpresa per gli amanti di Nate Grey, il mutante ” figlio in provetta” di Jean Grey e Scott Summers (di una realtà alternativa)  dovrebbe riapparire sulle pagine dell’albo Cable #157, scritto dal duo Lonnie Nadler e Zac Thompson e disegnato da German Peralta, in uscita a maggio 2018, cosi sembrerebbe dalle Solicitation riguardanti l’albo:

Past Fears Part 3

CABLE RETURNS TO THE HELLFIRE HUNT! But will he be able to find sanctuary from a techno-organic villain from the far future? And will it have anything to do with these other Cables from different timelines? All this…plus, the return of Cable’s half brother, X-MAN!

Nate Grey  nato dalla mente di Jeph Loeb (testi) e Steve Skroce (disegni) e noto anche come X-Men ha fatto la sua comparsa durante la saga “L’era di Apocalisse”  famosissimo evento mutante uscito nel 1995 e ambientato in un universo alternativo dove Apocalisse regna incontrastato, Legione ha ucciso suo padre ( Xavier ) prima che fondasse gli X-Men, i quali sono poi stati riuniti ( con un rooster rimaneggiato per l’occasione ) da Magneto.

cable-157-cover

Nato per essere il corrispondente di Cable di questa terra alternativa, il personaggio piacque e dopo la fine della saga giunse (con qualche polemica dei fan, e non solo) su Terra-616, la terra dell’Universo Marvel principale, dove d’allora vive di sporadiche fortune narrative.

A differenza del fratell-clone della realtà alternativa ( che storia complicata ) Nate non è stato infettato dal tecno-virus ed originariamente era considerato fra i mutanti Omega, il livello di potere più alto, insieme a gente come Cable stesso, il clone cattivo ( e quindi altrettanto fratell-clone ) Styfe,  sua madre Jean Grey, il figlio di Reed e Susan Franklin Richards e l’uomo ghiaccio.
I suoi poteri sono stati tuttavia ridotti da dei gravi danneggiamenti nervosi dovuti al troppo sforzo utilizzato per aprire un portale fra le dimensioni, e quindi nelle sue apparizioni più recenti Nate Grey risultava un personaggio molto limitato e rimaneggiato,via via portato sullo sfondo degli affari mutanti.

La speranza è che questa nuova apparizione, magari per più di un singolo albo, possa dare il via ad una rivalutazione di X-Men, incrementando le sue apparizioni nell’universo Marvel.
Non ci rimane che aspettare Maggio per scoprirlo.

 

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD