GioCoMix

GioCoMix 12° Edizione: intervista a Antonio Fassio e Salvatore Callerami La nostra intervista a Antonio Fassio e Salvatore Callerami, autori di Dandelion, durante la dodicesima edizione del GioCoMix.

6429 0

Durante la 12° edizione del GioCoMix, il Festival del gioco e del fumetto più grande della Sardegna, abbiamo avuto il piacere di incontrare e intervistare Antonio Fassio e Salvatore Callerami.

Antonio Fassio, classe 1982, di Carloforte. Ha frequentato la Scuola Internazionale di Comics a Roma nel 2001 e il Master di colorazione digitale per “Monster Allergy” nel 2004. Nel 2005 insieme a Francesco Rivano pubblica la serie “Ghenga” curando storie, inchiorstri e colore. Nel 2007 collabora come colorista per “Il cammino dei sette millenni” serie fantasy di Francesco Vivona; in seguito partecipa come art-director per il videogioco “Elemental Dusk”.
È co-autore e colorista di “Dandelion” pubblicato nel 2014 da Shockdom edizioni. Nel 2017 torna con nuove avventure la nuova edizione di “Dandelion, esprimi un desiderio” sempre in collaborazione con Salvatore Callerami, per Shockdom.

Salvatore Callerami, classe 1988, di Catania. Fumettista autodidatta diplomatosi al Liceo Artistico della stessa città nel 2008. Diventa socio e successivamente presidente dell’ass. Culturale “Cuori d’inchiostro” con cui pubblica nelle riviste antologiche “CDM” e “Decidioru” e partecipa alla mostra “Nel segno di Andrea Pazienza” nel 2010.
Vince il premio bronzo “Pietro Miccia” nello stesso anno insieme a Mattia Sirocchi e Federica Bentivegna. Nel 2014 pubblica la prima edizione di “Dandelion” per Shockdom, insieme al colorista Antonio Fassio e nel 2016 pubblica “Lui e l’Orso” per Renbooks. Nel 2017 torna con le nuove avventure di “Lui e l’Orso – Queer Bear” sempre per Renbooks e la nuova edizione di “Dandelion, esprimi un desiderio” col co-autore Antonio Fassio, per Shockdom.

Projectnerd ringrazia Antonio Fassio e Salvatore Callerami per la disponibilità e la simpatia dimostrate.

Anna Argiolas

Nata nel vicinissimo 1984, completa gli studi presso il Liceo Classico, a Cagliari. La curiosità innata e l'amore per la scrittura sono alla base di ogni sua passione: dalla primissima per i fumetti di "Topolino", con una collezione di centinaia di volumi, a quella per telefilm e film ricercati e rigorosamente selezionati. La passione per i giochi da tavolo l'accompagna fin dall'infanzia, e ancora oggi è parte integrante del suo tempo libero. Segue con ostinazione il motto "coltiva sempre il bambino che c'è in te".