tremotino peter dinklage projectnerd.it

Tremotino: Peter Dinklage sarà il protagonista Sony si prepara a produrre un nuovo titolo sulla storia di Tremotino, creata dai fratelli Grimm

6417 0

Sony si è buttata sulle fiabe: direttamente dalle menti dei fratelli Grimm, Tremotino torna sul grande schermo in un lungometraggio tutto suo. Il personaggio è stato al centro della scena più volte nel mondo del cinema. Conosciamo il meschino Tremotino di Once Upon A Time (ABC) e quello più divertente di Shrek. Adesso, l’affascinante Peter Dinklage lo interpreterà come protagonista, e non come personaggio secondario.

Il film prodotto da Sony, secondo quanto affermato da Variety, è una priorità per la compagnia. Probabilmente, però, non sarà il prossimo ruolo di Peter Dinklage. Il progetto è ancora nelle prime fasi di sviluppo e le riprese potrebbero non cominciare fino all’anno prossimo. I dettaglia sulla trama sono quindi, per ora, riservati. Non ci è dato ancora sapere se la storia avrà un contesto moderno, o sarà più fedele alla fiaba.

Leggi anche: Peter Dinklage sarà nel musical chiamato ‘Spamalot’

La storia originale risale al 1800, e racconta di un presuntuoso mugnaio che mente al re. Per farsi una reputazione di fronte al sovrano, afferma di avere una figlia che sa trasformare la paglia in oro. Il re decide di vederla, per chiuderla poi in una stanza piena di paglia. Ordina alla donna di renderla tutta in oro, o sarebbe stata punita con la morte. Naturalmente, lei non dispone di questo potere e riesce ad ottenere l’aiuto di Tremotino (Rumpelstiltskin) in cambio di una collana. Il re la sposta in una stanza più grande, e lei dona al suo aiutante un anello, ma il giorno seguente non ha più nulla con cui pagare. Tremotino le offre allora un patto: in cambio vorrà il suo primogenito.

La donna decide di accettare, e dopo il suo matrimonio con il re, il nano torna per ottenere il suo pagamento. Impietosito dai suoi pianti, le dice che se entro tre giorni avesse scoperto il suo nome, avrebbe potuto tenere suo figlio. La donna non conosce il nome di Tremotino, fino a che un giorno le viene raccontato di un piccolo nano che intorno al fuoco cantava: “Oggi fo il pane, la birra domani, e il meglio per me è aver per domani il figlio del re. Nessun lo sa, e questo è il sopraffino, Ch’io porto il nome di Tremotino“.
Indovinando il nome, la donna elude al patto che aveva compiuto, e Tremotino decide di uccidersi per la rabbia e la vergogna.

Il film è ancora in una fase embrionale: non vi sono dettagli, né un accenno di casting. Sappiamo che a scrivere le sceneggiature è Patrick Ness, l’autore di Chaos Walking e Sette minuti dopo la mezzanotte.

Martina De Vita

Martina De Vita

Nata nel 1996, il limbo generazionale a cavallo tra gli anni '90 e i 2000. Cresciuta davanti ad uno schermo, la sua infanzia si è svolta tra i classici dei videogiochi e gli anime degli anni '80. Con il passare degli anni, può affermare di avere due grandi passioni: il binge-watching indiscriminato e tentare di accarezzare i gatti che incontra per strada.