The Spectacular Spider-Man 306

Un nuovo potere per Peter Parker in The Spectacular Spider-Man #306 Nell'albo Marvel, prima parte dell'arco narrativo Coming Home, l’Uomo-Ragno ottiene una nuova capacità psichica

5086 0

ATTENZIONE SPOILER: il seguente articolo contiene SPOILER su Peter Parker: The Spectacular Spider-Man # 306, attualmente in vendita negli Stati Uniti

Un nuovo potere è stato acquisito da Peter Parker nel numero 306 della serie The Spectacular Spider-Man. Nelle pagine dell’albo della Marvel Comics, attualmente in vendita negli Stati Uniti, l’Uomo Ragno ottiene un notevole upgrade di potenza che gli permette non solo di sfruttare al massimo le straordinarie abilità fisiche già possedute, ma gli dona anche una nuova capacità psichica.

Dopo essersi sottoposto a una sorta di esperimento, Peter Parker è infatti in grado di accedere a tutti i ricordi presenti nella sua mente, anche quelli nascosti e dimenticati, come se il suo cervello fosse un computer. Grazie a questa abilità Spider-Man può dunque rivivere ogni momento del proprio passato.

Peter Parker: The Spectacular Spider-Man #306 è scritto da Chip Zdarsky, con disegni di Adam Kubert e colori di Jason Keith. L’albo segna la prima parte dell’arco narrativo Coming Home.

Negli scorsi numeri della serie abbiamo già assistito alla comparsa dei Vedomi, una razza aliena che viaggia da pianeta a pianeta distruggendo tutte le forme viventi e salvando soltanto le intelligenze artificiali, convocati sulla Terra dal Riparatore. Spider-Man, sua sorella Teresa Parker e J. Jonah Jameson hanno così intrapreso un viaggio nel tempo verso un passato alternativo, allo scopo di recuperare un oggetto utile a sconfiggere gli invasori.

Tornati al presente, gli eroi venogno accolti da un’immensa nave spaziale dei Vedomi che sorvola New York. Uno degli obiettivi degli alieni è H.E.R.B.I.E., il piccolo robot alleato dei Fantastici Quattro. Dopo averlo tratto in salvo, Spider-Man incontra Daredevil, che porta l’Uomo Ragno e i suoi amici nel piano interratto del Baxter Building, dove gli eroi rimasti hanno installato il loro quartier generale.

The Spectacular Spider-Man Vedomi

Spider-Man mette al corrente gli altri sul loro viaggio nel tempo e sull’oggetto recuperato. La speranza di fermare gli invasori alieni risiede in una piccola capsula che dona poteri particolari. L’Uomo Ragno rompe la capsula, dalla quale fuoriesce una sostanza verde che penetra nel suo corpo e nella sua coscienza. Uno delle conseguenze di questo processo è la trasformazione del cervello di Peter in una sorta di computer, che gli permette di accedere a tutti i ricordi della sua vita.

Assistiamo così a una serie di flashback riguardanti la storia di Spider-Man, in cui compaiono i volti familiari di sua madre Mary, di zio Ben e zia May, di Mary Jane Watson e di Gwen Stacy. Il ricordo dei suoi cari e l’affetto che prova per loro spinge Peter all’azione, come spesso accade nelle storie dell’Uomo Ragno.

Con un balzo straordinario Spider-Man salta da un tetto fino alla nave spaziale dei Vedomi, posta a miglia e miglia di altezza sopra la città, dando così dimostrazione di come il processo a cui si è sottoposto abbia anche notevolmente migliorato le sue capacità fisiche. Prima di intraprendere la battaglia contro gli invasori alieni, Peter sussurra qualcosa a sua sorella Teresa, in una sorta di abbraccio di addio.

Come mostrato nelle ultime, commoventi, tavole dell’albo, Peter dice alla sorella che difficilmente sarebbe sopravvissuto a quella missione, chiedendo a Teresa di andare a trovare la zia Mary come suo ultimo desiderio. Non sappiamo se l’Uomo Ragno se la caverà ancora una volta, ma con ogni probabilità saranno decisivi i nuovi poteri acquisiti in The Spectacular Spider-Man #306.

Resta da scoprire per quanto tempo Peter riuscirà ad utilizzare queste nuove abilità, e se questi verranno meno una volta terminato l’arco narrativo Coming Home. Ipotesi che appare molto probabile, ma non è escluso che il potere di accedere ai ricordi acquisito dall’Uomo Ragno possa essere lo spunto per nuove e interessanti storie.

Ad esempio, è possibile che uno dei ricordi nascosti di Peter ritorni prepotentemente in superficie, rivelando un segreto o un evento del passato che in qualche modo è stato sepolto nella sua mente. Qualcosa che potrebbe riguardare anche i genitori e la sorella Teresa, e con cui l’Uomo Ragno dovrà, inevitabilmente, fare i conti. D’altronde, come noto, da un grande potere derivano grandi responsabilità.

Fonte: CBR

Roberto Iacopini

Roberto Iacopini

Classe 1984, insegnante, giornalista, sta ancora cercando di espandere il suo cosmo per raggiungere il settimo senso... ma si accontenterebbe del quinto e mezzo