Deadpool 3: secondo alcuni rumors, il regista potrebbe essere David Leitch La futura realizzazione di Deadpool 3 non è stata ancora confermata, ma secondo alcuni rumors il regista del prossimo capitolo potrebbe essere ancora David Leitch.

5958 0

Secondo alcuni recenti rumors un Deadpool 3 potrebbe vedere la luce, ma non solo: il regista del film potrebbe essere ancora David Leitch.

Non si sa ancora molto riguardo il progetto, a partire dalla sua esistenza. Non vi è stata alcuna conferma su una possibile realizzazione di un terzo capitolo di Deadpool. Tuttavia, i rumors sembrano concreti, dato il grande successo di Deadpool 2, diretto proprio da Leitch.

Leggi anche: The Division: il thriller con Jake Gyllenhaal e Jessica Chastain sarà diretto da David Leitch

Se le voci troveranno conferma, è anche certo che dovremo aspettare un po’ prima di vedere un altro capitolo di Deadpool nelle sale: David Leitch, infatti, è attualmente impegnato nelle riprese di Hobbs and Shaw, spin-off della saga di Fast & Furious.

Pare già certo, comunque, che vedremo ancora Ryan Reynolds nei panni del protagonista nel film X-Force, che seguirà le vicende del gruppo di supereroi fra cui figurano personaggi del calibro di Deadpool, Wolverine e Cable.

X-Force sarà diretto da Drew Goddard (The Cabin in the WoodsBad Times at the El Royale) e, oltre a Reynolds, vedrà tornare Josh Brolin nei panni di Cable. Un’altra presenza confermata è quella del personaggio di Domino, che sarà di nuovo interpretata da Zazie Beetz.

Già in Deadpool 2 abbiamo potuto avere un assaggio della X-Force che sarà protagonista del film di Goddard. Le riprese inizieranno a ottobre, e il film sarà basato sui comics creati da Fabian Nicieza e Rob Liefeld nel 1991.

 

In sintesi, nonostante i dubbi e le conferme che ancora non sono arrivate (e nonostante un accordo con la Disney che ancora non è stato stabilito), l’universo che la Fox ha creato per gli X-Men è in continua espansione e gli incassi al botteghino contribuiscono alla crescita. Il primo capitolo di Deadpool ha incassato un totale mondiale di oltre 782 milioni di dollari, a fronte di un budget di “soli” 58, mentre il secondo capitolo conta oltre 733 milioni di dollari a fronte dei 110 di budget.

Fonte: Screenrant

Federica Cremonini

La sua passione per la settima arte comincia quando, da piccola, scopre una videocassetta di Nightmare nascosta su una mensola in casa. Trascorsi i primi anni di cinefilia ad approfondire l'horror (in ogni salsa), passa alla seconda fase tipica di ogni appassionato: Lynch, Kubrick, Tarantino. Dopo una terza fase fatta di nouvelle vague, cinema russo e New Hollywood, decide che è finalmente pronta a dare la risposta definitiva: il suo cuore appartiene a David Cronenberg.