2001: Odissea nello Spazio, addio alla voce di Hal 9000 Diciamo addio a Douglas Rain, la storica voce di Hal 9000 di 2001: Odissea nello Spazio

3827 0

2001: Odissea nello Spazio è considerato uno dei film più influenti e potenti mai creati nella storia del cinema, grazie ad un grande regista come Stanley Kubrick che ha saputo regalare al mondo un prodotto che difficilmente sarà replicato nel corso del tempo. Un gigante del genere poteva solamente creare un mondo singolare e di alto livello, capace di far parlare gli appassionati per intere generazioni.

Tra le tante perle concesse da 2001: Odissea nello Spazio, troviamo, troviamo scontato dirlo, Hal 9000 la celebre intelligenza artificiale che accompagnava Bowman nel suo viaggio filosofico e scientifico che avrebbe cambiato le sorti dell’intere umanità. La famosa I.A. era doppiata da Douglas Rain un attore canadese deceduto per cause naturali alla longeva età di 90 anni, che ha saputo rendere singolare ed incisiva la voce in questione, regalando ai posteri anche tantissime parodie, come quella vista nell’ episodioThe Ultrahouse 3000, della serie The Simpsons.

A me piace lavorare con la gente. Ho rapporti diretti ed interessanti con il dottor Poole e con il dottor Bowman. Le mie responsabilità coprono tutte le operazioni dell’astronave, quindi sono perennemente occupato. Utilizzo le mie capacità nel modo più completo; il che, io credo, è il massimo che qualsiasi entità cosciente possa mai sperare di fare. (HAL 9000)

Lo Stratford Festival, di cui Rain Douglas è stato co-fondatore nel 1952, ha reso noto che l’attore in questione, come già accennato in precedenza, è morto per cause naturali proprio a Stratford, città canadese situata in Ontario, dove quest’ultimo aveva dimora.

Rain è nato a Winnipeg (nella provincia canadese di Manitoba) nel 1928 e aveva studiato all’Old Vic di Londra che gli permise di partecipare in maniera concisa e concreta a tantissimi teatri e manifestazioni canadesi. Nel 1972 aveva ricevuto una nomination ai Tony Award per la partecipazione a Vivat! Vivat! Regina! di Robert Bolt, una delle poche considerazioni ottenute.

FONTE

 

Nicola Gargiulo

Nerd dal 1994. Da ormai 23 anni sperimenta, analizza ed esprime la grande evoluzione di questa cultura, invadendo le vostre casa con righe struggenti e evolute (poca autostima).