L’art director di God of War rivisita le Tartarughe Ninja Uno stile particolare, ideato dalla penna di Raf Grassetti su ArtStation

546 0

Oltre alle tradizionali armi e bandane, parti fondamentali dell’indissolubile appeal che contraddistingue le Teenage Mutant Ninja Turtles, Raf Grassetti inserisce prerogative specifiche per ognuno dei quattro componenti delle celebri Tartarughe Ninja. Famoso come direttore artistico per aver curato il design del videogioco di successo per Playstation 4, God of War, Grassetti si è dedicato anche al restyling di alcuni memorabili capisaldi della cultura popolare. Tra questi X-Men e Batman. I progetti futuri includono anche la copertina del fumetto Batman #100. Su ArtStation, l’illustratore ha dichiarato: “Having some fun with some TMNT mixing the old school designs that I grew up with and love with some new influences from the Michael Bay and animated series.”

Dunque, lo stile adottato per le TMNT richiama sicuramente il live-action film del 2014 TMNT, diretto da Jonathan Liebesman e prodotto da Michael Bay. Per Leonardo, ad esempio, è prevista un’armatura da samurai e le katana in vista sulla vita. Donatello, invece, ha il guscio completamente viola. Tornando al grande schermo, due anni dopo il primo film di successo, c’è stata l’uscita di Tartarughe Ninja – Fuori dall’Ombra, mentre un cartone è attualmente in via di sviluppo con Nickelodeon.

Sulla scelta dei soggetti, Grassetti aggiunge: “TMNT è un brand che ha lasciato davvero una grande impronta nella mia infanzia. In special modo i film, i quali hanno cambiato il modo in cui ero abituato a concepire i personaggi e il mio interesse sulle modalità di creazione di determinati effetti pratici. Tutto questo occupa un posto davvero speciale nel mio cuore. Spero che vi piacciano [riferito ai personali pannelli di restyling per ciascuna Tartaruga Ninja] e non vedo l’ora di scoprire quali saranno le nuove avventure dei fratelli sul grande schermo!”. Non possiamo che condividere la sua attesa e intanto ammirare il suo fantastico omaggio creativo.