Intervista a Charlotte Flair: dalla Royal Rumble preferita ai progetti futuri in WWE Abbiamo avuto il piacere di partecipare a una zoom call con la figlia del Nature Boy. Ecco cosa ci ha raccontato

729 0

13 volte campionessa femminile, vincitrice della Royal Rumble nel 2020, miglior lottatrice del 2016 secondo la nota rivista Pro Wrestling Illustrated. Sono questi alcuni dei grandiosi traguardi raggiunti da Charlotte Flair in WWE.

Classe 1986, la figlia del leggendario “Nature Boy” Ric Flair ha letteralmente zittito i critici che l’accusavano di nepotismo, dimostrando di essere una delle migliori superstar nel panorama attuale del Wrestling. Doti atletiche innegabili, presenza scenica e grande carisma le hanno consentito di rimanere al top per molto tempo.

In previsione della Rumble di quest’anno, in programma domenica 31 gennaio sul WWE Network, abbiamo avuto il piacere di intervistarla su Zoom assieme ad altri giornalisti internazionali. Ecco cosa ci ha raccontato:

ProjectNerd: Ciao, Charlotte! Grazie per la tua disponibilità. Vorrei iniziare chiedendoti quale sia stata la tua Royal Rumble preferita in assoluto. Sappiamo benissimo come si tratti di uno dei match più storici della WWE e forse è anche difficile sceglierne soltanto una.

Charlotte Flair: Per me è facilissimo (ride). Ti direi quella vinta da me lo scorso anno o quella di mio padre nel 1992.

ProjectNerd: Quella fu una Rumble assolutamente storica ed è una delle mie preferite!

Charlotte Flair: Se ci pensi, rimane una di quelle che viene menzionata più spesso. Il promo di mio padre per celebrare la sua vittoria fu assolutamente fantastico e molte delle frasi da lui pronunciate sono citate ancora oggi. Un momento bellissimo.

 

ProjectNerd: Sei da poco tornata sulle scene dopo un periodo di assenza. Hai vinto il Women’s Tag Team Championship assieme alla tua storica rivale, Asuka, ma sei anche immischiata in un triangolo particolare che vede coinvolti Lacey Evans e tuo padre. Raccontaci le tue sensazioni e i tuoi piani per WrestleMania.

Charlotte Flair: Era da tempo che non mi assentavo così a lungo. Il break mi è servito per risolvere alcune questioni personali e riposare il mio corpo. Adesso mi sento più in forma che mai. Sono contenta di aver fatto coppia con Asuka, abbiamo avuto grandi incontri in passato e si è meritata di essere la colonna portante della divisione femminile. Adesso lei è anche la Women’s Champion di Raw, quindi vedremo cosa farà.

Non so ancora cosa farò a WrestleMania, ma sono pronta a dare il massimo, come sempre. Per quanto riguarda la storia di mio padre e Lacey, devo dire che mi ha colto di sorpresa. Ho cercato di metterlo in guardia e di salvaguardare la sua reputazione. Vedremo se mi ascolterà.

Charlotte Flair e Asuka sono diventate WWE Women’s Tag Team Champions lo scorso dicembre a TLC. Credits: WWE

ProjectNerd: Sempre restando in tema Women’s Division, Triple H ha più volte detto come quella di NXT sia la migliore in assoluto. Cosa ne pensi?

Charlotte Flair: Penso che abbia tutto il diritto perchè NXT è il suo brand e si sente un padre orgoglioso. Lo fa anche per motivare le ragazze ed è una cosa giustissima, sono passata anche io dallo show giallo. Ma penso sia ininfluente dire quale sia la divisione femminile migliore. Anche a Raw e SmackDown ci sono superstar di prima categoria. Ognuno la pensa giustamente come vuole”.

ProjectNerd: Si parla di un possibile ritorno in WWE di Ronda Rousey. Pensi che la divisione femminile abbia bisogno della sua presenza in questo momento?

Charlotte Flair: Credo che Ronda aggiunga tanto valore al roster, ma non penso che la sua presenza sia necessaria al 100%. Abbiamo tantissime superstar che hanno dimostrato di valere e altre che sono in cerca di notorietà. Sarei contenta del suo ritorno ma, ripeto, per me non è necessario.

ProjectNerd: Ti piacerebbe partecipare a progetti extra ring, magari a serie TV come fatto dalla tua amica/rivale Sasha Banks?

Charlotte Flair: Assolutamente! Vorrei interpretare una guerriera o in ogni caso un personaggio dalla grande presenza scenica, dominante. Mi è piaciuta molto la prima stagione di The Barbarians, ho visto Dragons e La Casa di Carta mi ha fatto letteralmente impazzire. Questo non vuol dire, però, che vorrei mettermi a rapinare delle banche (ride).

La grande presenza scenica di Charlotte Flair. Una stella che non sfigurerebbe anche al di fuori del ring. Credits: WWE

ProjectNerd: Occhi puntati sulla Rumble di domenica. Quest’anno sarà ricca di nuove superstar pronte a tutto per la vittoria. Che strategia adotterai?

Charlotte Flair: Assolutamente, ogni anno la Rumble regala grandi sfide. Questa volta ci sono Bianca Belair, Rhea Ripley, che molto probabilmente lotterà, Alexa Bliss con il suo nuovo personaggio. E non dimentichiamo Bayley, Shayna Baszler, la lista è lunga. Andrò avanti per la mia strada, non fidandomi di nessuno, e farò anche io di tutto per vincere.

Vi ricordiamo che Charlotte Flair sarà impegnata in una doppia impresa questa domenica alla Rumble. Oltre a difendere i titoli di coppia assieme ad Asuka, parteciparà alla rissa reale. Staremo a vedere se riuscirà a replicare la grande impresa dello scorso anno.