Per Spencer è meglio riottenere fiducia su Xbox

894 0

E’ da tempo che affermo quanto la figura di Phil Spencer nel mondo videoludico sia una benedizione. Al pari di Lord GabeN nostro signore, Spencer riesce a essere autocritico e semplice tanto da riuscire effettivamente a rendere felici i malcapitati possessori di Xbox One.

In una recente intervista intercorsa durante il GeekWire Summit, manifestazione americana a porte chiuse dedicata al mondo della tecnologia digitale, Phil ha parlato del divario tra Xbox One e Playstation 4 affermando quanto quest’ultima sia ormai difficile da eguagliare nel suo enorme successo commerciale e pertanto non ha più significato cercare di vendere più unità possibili di Xbox One.

xbox___phil_spencer___4k_wallpaper_by_nurdyslexia-d7xezkm
Phil Spencer ritratto in una simpatica icona religiosa

Molti utenti che in passato hanno posseduto Xbox e Xbox 360, hanno deciso di abbandonare la nostra piattaforma non riconscendo più in noi la stessa qualità ed esperienza che negli anni ci ha contraddistinto. Al momento stiamo proprio puntando al riconquistare la fiducia di coloro che giustamente si sono allontanati e siamo sicuro di aver intrapreso la strada giusta

Queste sono le parole di Spencer riguardo alla nuova politica di Microsoft nei confronti di Xbox e del mondo videoludico. Effettivamente, dal giorno in cui Don Mattrick ha lasciato la divisione Xbox in mano a Phil, le cose sono davvero cambiate: da una Microsoft aggressiva e volenterosa del solo e puro guadagno, a una Microsoft capace di ascoltare i consumatori (in questo caso i giocatori), cercando di accontentarli nel miglior modo possibile.

2897335-1695547171-26214
Nonostante fosse un bell’uomo, Don Mattrick non era l’uomo giusto per portare avanti il progetto di Xbox One

Il successo commerciale di Sony sembra essere inarrestabile e noi di Project Nerd pensiamo sia un bene: Sony è innovatrice e va oltre alla sola fame di guadagno. Tuttavia è anche giusto che vi sia una equilibrata concorrenza: con un sano mercato concorrenziale le produzioni di qualità sono assicurate.

E secondo voi? Phil Spencer sta prendendo le decisioni giuste?

Marco Masotina

Marco Masotina

Tosto come un Krogan, gli piace essere graffiante e provocante per scoprire cosa il lettore pensa dei suoi strani pensieri da filosofo videoludico. Adora i lupi, gli eventi atmosferici estremi, il romanticismo e Napoleone.