disney fox comcast projectnerd.it

Disney e Fox: continuano le trattative per l’acquisizione dello studio Disney e Comcast proseguono nel loro testa a testa per acquisire 21st Century Fox. Nelle ultime ore alcuni interessanti risvolti

4335 0

Nelle ultime ore sono state rivelate alcune interessanti novità a proposito degli accordi per l’acquisizione di 21st Century Fox. Come già noto, il colosso del cinema Disney è terribilmente determinato a portare con sé gran parte del gruppo. Il suo unico rivale è Comcast Corporation, il più grande operatore via cavo degli Stati Uniti e la principale industria mediatica a stelle e strisce.

Il 10 luglio dovranno tenersi le votazioni finali, per decidere quale dei due titani dello spettacolo otterrà Fox. A quanto pare, però, non abbiamo ancora un quadro chiaro della situazione. Comcast ha infatti deciso di alzare la posta in gioco e offrire ben $65 miliardi per tutto il pacchetto. Nel caso avesse la meglio, la compagnia americana acquisirebbe gli studi cinematografici, le sue proprietà televisive e le azioni che Fox ha su Sky e Hulu.

Leggi anche: Netflix supera Disney e diventa la maggiore media company

L’ultima offerta nota da parte della Walt Disney Company è di circa $53 miliardi, ma si è data assolutamente disponibile ad aumentare la somma se ce ne fosse bisogno. Fino ad ora, Disney è stata la favorita: un’acquisizione di Fox significherebbe un ampliamento del Marvel Cinematic Universe, ormai sotto la sua protezione. Un succulento obiettivo, in particolar modo in vista del nuovo servizio di streaming.
Dall’altra parte, Comcast avrebbe una presenza mediatica decisamente maggiore, con l’acquisizione del gruppo dei fratelli Murdoch. Ingrandirebbe a dismisura il proprio potenziale di intrattenimento, in proprio favore rispetto ai servizi online come Netflix e Hulu.

Per quanto Disney sia decisa a rimanere in testa e ad ottenere il resto di Fox, la trattativa è un grande rischio per il suo posto in borsa. Alzare troppo l’offerta potrebbe diminuire il valore stock dell’azienda, mentre perdere l’accordo potrebbe avere ripercussioni altrettanto negative.
Brian Roberts ha dichiarato in una lettera:

“Siamo rimasti delusi quando [Fox] ha deciso di entrare in accordi con la Walt Disney Company, nonostante la nostra importante offerta. Siamo felici di presentare una nuova offerta basata completamente sulle loro principali preoccupazioni riguardo alla nostra vecchia proposta.”

 

 

Martina De Vita

Martina De Vita

Nata nel 1996, il limbo generazionale a cavallo tra gli anni '90 e i 2000. Cresciuta davanti ad uno schermo, la sua infanzia si è svolta tra i classici dei videogiochi e gli anime degli anni '80. Con il passare degli anni, può affermare di avere due grandi passioni: il binge-watching indiscriminato e tentare di accarezzare i gatti che incontra per strada.