God of War, confermati i 60 FPS e il cross-saving su PlayStation 5 Un'ottima scusa per rigiocare il capolavoro di Santa Monica sulla nuova console di casa Sony

541 0

Manca ormai meno di un mese all’arrivo di PlayStation 5 sugli scaffali (12 novembre in America, 19 in Europa). Dopo aver risolto ogni dubbio sulla retrocompatibilità quasi totale con la vecchia generazione di console, ecco che diversi sviluppatori iniziano a confermare degli update per i propri titoli.

Insomniac Games aveva di recente confermato il cross-saving di Marvel’s Spider-Man Miles Morales ed ecco che anche Santa Monica ha deciso di entrare nella mischia, ribadendo il trasferimento dei salvataggi con God of War, reboot della celebre saga, uscito nel 2018. Chi deciderà di giocarci su PlayStation 5, inoltre, potrà usufruire di una risoluzione a 60 FPS attraverso la nuovissima “Favor Performance”.

Il cross-saving si applicherà anche alla remastered di God of War 3, uscita nel 2015 sempre su PS4.

Vi ricordiamo, inoltre, che Cory Barlog e il suo team sono già al lavoro sul sequel di God of War, annunciato in pompa magna durante l’ultimo State of Play. Uscirà nel corso del 2021, ovviamente soltanto sulla nuova console Sony, e con molta probabilità si chiamerà Ragnarok dati gli avvenimenti del finale e la tagline “ragnarok is coming”.

Secondo alcuni potremo vedere le prime immagini in occasione dei Game Awards 2020 a dicembre, che per forza di cose si terranno rigorosamente in streaming.